25 novembre 2016
25 Novembre 2016,
 Off

Non ci sono ma e non ci sono se. Bisogna vincere e, se possibile, convincere. Il Catania Calcio a 5 si trova dinanzi l’ennesimo bivio: la dipartita sportiva del Catanzaro ha cambiato le carte in tavole del campionato, ha rivoluzionato la classifica e concesso una possibilità in più ai rossazzurri per avvicinare la zona salvezza. Per raggiungere l’obiettivo, però, non si può prescindere da una vittoria contro Bisceglie: per la classifica e anche per “dimenticare” definitivamente la pesante sconfitta di Eboli. “Sabato stesso – racconta Marcelo Lombardi – abbiamo chiuso nel cassetto anzi nello spogliatoio, la brutta pagina di Eboli. Una sconfitta, anche se pesante, non può pregiudicare tutto il nostro lavoro. In questa settimana abbiamo lavorato ancora più duramente delle precedenti. Abbiamo recuperato gli infortunati e gli squalificati, posso dire che è stata una settimana positiva. Grazie alla clemenza del tempo abbiamo anche svolto un allenamento al mare. Siamo concentrati e pronti per questa partita, perché per noi deve essere quella della vita. Spero, peraltro, che il PalaNitta sia stracolmo e ci spinga alla vittoria”.