18 agosto 2018
18 agosto 2018,
 Off

Certi amori non finiscono proprio mai, è vero. Faranno pure i giri immensi che illustri cantanti hanno osservato, ma poi tornano a casa, per riabbracciare una maglia importante e una squadra pronta a divertirsi in campionato, non lesinando impegno e passione come il miglior futsal richiede. Dopo le diverse conferme e qualche innesto importante, è tempo di un graditissimo ritorno in rossazzurro, quello del classe ’94 Giovani Pagnussatt, in rossazzurro nel 2013 in Serie A2. Un lungo cammino ha poi portato il forte centrale di difesa prima al Prato C5, sempre in A2, dove l’italo-brasiliano ha raggiunto i playoff promozione, poi in Serie B a Barletta (con la disputa dei playoff e delle finali di Coppa Italia) e infine a Mantova lo scorso anno, concluso con la promozione in A2 e un bottino di 9 gol, niente male per un difensore. Un profilo vincente che dopo aver maturato esperienza su campi importanti torna per portare la sua qualità e il suo bagaglio al servizio di coach Carmelo Sgroi e dei compagni. Ottima copertura in fase difensiva, buona distribuzione di palla che ne fa il primo costruttore di gioco per i compagni. All’occorrenza si spinge anche in proiezione offensiva, può giocare anche da laterale diventando una carta a sorpresa da giocarsi in momenti topici di una gara.

“Spero di fare bene – ha dichiarato, raggiante, Giovani Pagnussatt -. Torno a Catania con grande entusiasmo e con la voglia di divertirmi e far divertire, facendo tutto il possibile sempre, in campo, per conquistare tante vittorie. Forza Catania Futsal Club”