29 marzo 2014
Categoria: Notizie
29 marzo 2014,
 0

Spettacolo in campo e sugli spalti al Palanitta di Librino in occasione della gara tra il Catania Calcio a 5 e la Fuente Lucera.

I rossazzurri hanno dominato la gara che si è conclusa 5-4, mettendo il sigillo ai playoff. Festa in casa etnea non solo per il risultato del match ma anche e soprattutto per l’iniziativa della VI municipalità del Comune di Catania in collaborazione con la società del Presidente Antonio Marletta, che ha portato al Palanitta più di trecento bambini del quartiere di Librino.

In tribuna anche l’Assessore alla Valorizzazione di Librino Rosario D’Agata,  l’Assessore allo Sport del Comune di Catania Valentina Scialfa : “Questo è lo sport che ci piace. Credo che come primo giorno sperimentale il progetto “Sport e Scuola” sia andato davvero bene. E’ fantastico vedere il Palanitta gremito di bambini e famiglie.Come amministrazione siamo davvero intenzionati a sostenere queste iniziative.Progetti come questi servono ai giovani del quartiere per aggregare, unire e ripartire nel modo giusto. Mi sento di ringraziare il Pres.della VI municipalità Lorenzo Leone e il massimo dirigente del Catania Calcio a 5 Antonio Marletta, le scuole e le associazioni presenti, tutti insieme possiamo lavorare con grande sinergia. Sono dovuta andare via a fine primo tempo per motivi istituzionali, ma con dentro una gioia profonda.Mi hanno informato poi della vittoria, e questo ha reso tutto più bello”.

Primo Tempo:

Sono i padroni di casa a condurre il gioco, la prima rete arriva grazie a una giocata del capitano Da Silva, a cui segue il gol di Dalcin (2-0). Il laterale brasiliano rossazzurro, come sempre in ottima forma, a dieci minuti dal termine della prima frazione di gioco realizza la rete del 3-0. Il Palanitta esplode di gioia quando, due minuti dopo, Cristian Rizzo realizza la rete del 4-0.  La Fuente Lucera , dopo aver subito la grinta e la determinazione della squadra di Rino Chillemi, si affida al portiere di movimento Guihno (n.12), è lui ad accorciare le distanze firmando la rete del 4-1 al termine del primo tempo. Nei minuti finali Paolo Cesaroni è costretto a lasciare il campo per una botta alla caviglia.

Secondo Tempo:

Nella ripresa, la Fuente Lucera recupera spazi e lucidità e a undici minuti dal termine inizia la sua rimonta. La rete del 4-2 arriva grazie a Sanna, ma i rossazzurri non ci stanno e spinti dal calore del pubblico di Librino, trovano la quinta marcatura con Da Silva (5-2). Un errore di Tosta regala un gol agli avversari (5-3). Passano i minuti e sale la tensione: Zamboni sfiora la rete, ma niente di fatto. La squadra di casa compie il sesto fallo ed è costretta a fare a meno di Tosta espulso per somma di ammonizioni. Tiro libero per il Foggia: Sanna calcia ma Barbera respinge prontamente. A 22 secondi dalla sirena è ancora Sanna ad andare in rete chiudendo il match 5-4.

Non può che essere soddisfatto il tecnico dei rossazzurri Rino Chillemi: “Sono contento della prestazione dei ragazzi. Ci sono ancora due partite da qui alla fine, se dovessimo ottenere 6 punti e la Fuente Lucera dovesse perdere potremmo ambire al quarto posto, ma per adesso ci godiamo questo splendido momento!”

Si fa festa al Palanitta al termine del match : merenda per i piccoli sugli spalti e momenti dedicata alla danza al centro del campo per continuare ad allietare gli spettatori (circa 500).

Queste le considerazioni del Pres.Marletta: “Ringrazio il Pres.Leone e questo splendido pubblico.La nostra è una realtà importante non solo per Librino ma anche per Catania.Oggi il Catania ha vinto sul campo e sugli spalti!”

Queste le parole del Pres. della VI municipalità Leone: “Sono soddisfatto, Librino è questa! Grazie a tutti i consiglieri per il contributo! Spero di poter portare avanti il progetto “Sport e Scuola” .

Ufficio Stampa