19 ottobre 2013
Categoria: Notizie
19 ottobre 2013,
 0

Un altro 3-6 difficile da digerire per i rossazzurri…

Durante la prima giornata di campionato (prima gara interna)  il Catania Calcio a 5 perse con lo stesso risultato contro il Corigliano Calabro, ma in panchina non c’era ancora Chillemi e il Catania non produceva lo stesso bel gioco visto questo pomeriggio al Palanitta di Librino.

Primo tempo: La prima frazione di gioco è decisamente di marca rossazzurra.I primi ad andare in rete infatti sono proprio i padroni di casa con Nilson Da Silva al 5′ di gioco.Poco dopo però arriva la rete del pareggio ospite messa a segno da Santin.Ritmi alti e giocate spettacolari,  i ragazzi guidati da Chillemi dimostrano di aver la grinta giusta, la rete del 2-1 infatti non tarda ad arrivare, a firmare la giocata è Cristian Rizzo.L’Orte non si arrende: Zancanaro (portiere volante) serve Santin che realizza il gol del pareggio che chiude il primo tempo.

Secondo Tempo: Nei primi minuti della ripresa Bidinotti colpisce un palo a porta vuota, ma all’occasione mancata segue una splendida giocata di Cristian Rizzo che con la giusta determinazione realizza la rete del 3-2.Da quel momento in poi però, la gara prende una brutta piega per il Catania a causa di discutibili decisioni arbitrali ed errori commessi dagli stessi rossazzurri.

L’Orte approfitta della propria esperienza per chiudere la gara.I provvedimenti del direttore di gara Marco Brasi coinvolgono anche  la panchina rossazzurra: cartellino rosso per il portiere Sergio Barravecchia.

La doppietta di Santin e i gol di Sampaio e Racanicchi determinano il risultato finale.Un altro  3-6 per il Catania in casa.

Queste le dichiarazioni del Pres.Antonio Marletta al termine del match: “Abbiamo pagato gli errori che abbiamo commesso.Sulla carta l’Orte era stata presentata come la squadra più forte ma in campo ci siamo fatti valere.Sono certo che i primi punti in casa arriveranno presto,  già a partire dalla prossima gara interna.Adesso pensiamo alla prossima battaglia contro il Latina”.

Il tecnico Rino Chillemi sottolinea la difficoltà del calendario: “Abbiamo subito affrontato avversari tosti, oggi  contro l’Orte  abbiamo giocato alla pari per 3/4 di partita.La sconfitta fa rabbia anche per questo.C’è ancora qualcosa da perfezionare ma siamo sulla strada giusta”.

Cristian Rizzo: “E’ stata la miglior partita che abbiamo disputato fino a oggi.E’ vero il calendario non è dei migliori ma dobbiamo pensare partita per partita, adesso pensiamo solo a battere il  Latina”.

Ufficio Stampa